Corso di Alta Formazione ESPERTO NELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI FORMAZIONE DI ATMOSFERE ESPLOSIVE

scheda iscrizione Corso ATEX.pdf
Documento Adobe Acrobat 667.1 KB

APERTE LE ISCRIZIONI 

 

E' possibile finanziare il Corso con FONDIMPRESA

 

durata: 12 ore erogate in orario pomeridiano

sede: Centro Studi CISEM in Bari, Via F. Lattanzio, 23-25

 

ATEX è il nome convenzionale della Direttiva 94/9/CE dell’Unione Europea per la regolamentazione di apparecchiature destinate all’impiego in zone a rischio di esplosione. Il nome deriva dalle parole ATmosphères  ed  EXplosibles.

 

Anche se l’argomento è stato trattato per la prima volta già con il DPR n. 457 del 1955, ormai abrogato dal D.lgs. n. 81/08, lo stesso non ha mai smesso di essere sottoposto a continue innovazioni e miglioramenti, costituendo per alcune aziende (es. aziende a rischio di incidente rilevante) l’analisi di base per lo sviluppo dei rischi totali.

 

Le due Direttive ATEX 94/9/CE (abrogata e novellata dalla recente Direttiva 2014/34/UE cogente dal 20 Aprile 2016) e 99/92/CE sono i due strumenti normativi di riferimento per la legislazione europea in materia. La prima si rivolge ai costruttori di attrezzature e apparecchi che devono essere usati all’interno di luoghi in cui si possono formare atmosfere potenzialmente esplosive; la seconda si rivolge ai datori di lavoro che, essendo obbligati a redigere il Documento Valutazione dei Rischi (art. 17 del D. lgs. n. 81/08), non possono esimersi di considerare anche il pericolo di formazione di atmosfera esplosiva nei luoghi di lavoro.

 

Dal punto di vista operativo sono di estremo aiuto le norme EN e CEI che risolvono e suggeriscono brillantemente soluzioni a molti casi apparentemente difficili, spingendo l’analisi a dettagli inizialmente impensabili, e dando quindi al datore di lavoro uno strumento straordinario per adempiere ai suoi obblighi.

 

Ovviamente anche in questo settore, così come in tanti altri coinvolti dalle Direttive Europee, la tecnologia applicata propone strumenti ed attrezzature all’avanguardia che possono seriamente ridurre i rischi derivanti dalle esplosioni, senza far tralasciare l’attenzione verso il loro uso e controllo corretto.